• 0.000000lag
  • 0.000000lag
  • 0.000000lag

Le community ci difenderanno dai Newcomer

Le community ci difenderanno dai Newcomer

Le community ci difenderanno dai Newcomer, perché le community sono un chiaro unfair advantage a sostegno di un modello di business nel tempo.

Ci sono diversi esempi di community molto forti che difendono il senso di esistere nel tempo di un prodotto o di un servizio innovativo.
Molti dei servizi legati al mondo della Sharing Economy sono un esempio. Si pensi a quanto avviene nel mondo del Car Sharing dove Bla Bla Car, anche a fronte dell’ultimo investimento ottenuto, gioca sempre più il ruolo di leader.

Perché dovrei fare 500 chilometri in auto con un estraneo? Posso risparmiare tempo e denaro, è vero, ed è un grande vantaggio. Ma è la community che gioca il ruolo principale affinché io decida realmente di farlo. La soddisfazione di altri utenti mi dice che posso fidarmi della persona con cui viaggerò.

Questo comportamento virtuoso della comunità di utenti del servizio induce a rimanere sempre più legati al servizio stesso, rendendo di fatto difficile a nuovi player di settore l’ingresso con servizi concorrenti. Per me, utente, non c’è convenienza a migrare verso un altro servizio, diluendo la mia reputazione su più piattaforme.

Un modello di business basato sulle community ha anche un secondo aspetto di estremo interesse, legato al modello di monetizzazione. Il senso di appartenenza di un utente alla community permette di capitalizzare al meglio il suo Lifetime Value, massimizzandone il trade-off con i costi di acquisizione.

Fubles, ad esempio, di cui abbiamo già parlato, ha avuto la capacità di creare anche questa barriera, oltre alla chiusura degli asset complementari.

E voi, avete una community di utenti a protezione del vostro business?

Commenta