• 0.000000lag
  • 0.000000lag
  • 0.000000lag
Welcome @ Women Startup Weekend!

Durante il fine settimana dal 13 al 15 marzo si è tenuta a Bologna una delle tappe di StartUp Weekend, un contest durante il quale aspiranti imprenditori scoprono se la propria idea d’impresa è realizzabile, impostandone concretamente la prima implementazione con l’aiuto di un team.

In ogni città l’evento prende un tema; quello a cui ho preso parte è stato:

Startup al femminile!

Da un po’ di tempo avevo curiosità nei confronti di questo straordinario evento che continua a fare il giro del mondo: quando ho visto la tappa di Bologna dedicata al primo Women Startup Weekend, ho capito che il momento giusto per partecipare era arrivato, per cui, insieme ad una collega, mi sono subito iscritta per vivere l’evento da vicino.

Perché voglio raccontarvelo? Perché è stata un’esperienza unica … 54 ore di vortice in cui ideare, confrontarsi, sviluppare e lasciarsi guidare dai coach dell’evento.

La prima giornata (si inizia alle 15 del venerdì pomeriggio) comincia con i pitch delle idee dei founder di nuove Startup: 60 secondi per convincere tutti gli altri iscritti della validità della propria idea. Un solo minuto per riuscire a comunicare gli aspetti principali e differenzianti: occorre essere bravi e andare al nocciolo, mettendo in risalto gli elementi che possono convincere il pubblico.

Delle idee iniziali ne vengono così selezionate dieci. A questo punto parte quello che, a mio avviso, si è rivelato il momento più interessante della giornata: la formazione dei Team. In circa 10 minuti si gira tra le persone, ci si guarda, ci si parla e in un attimo, istintivamente, il team si sceglie: magicamente ci si ritrova tutte raggruppate in squadre di 4-5 persone pronte a lavorare sull’idea.

Alla parete, una bacheca con i volti dei coach e la descrizione delle competenze di ognuno ha permesso ai team di prendere degli appuntamenti per farsi aiutare nelle singole parti del progetto. Abbiamo avuto a disposizione diverse expertise: team building, proprietà intellettuale, modello societario, digital marketing, SEO e SEM, program developing, business validation, ecc. Grazie ai consigli e alle osservazioni di questi esperti, l’idea è stata montata e smontata più volte, fin quasi all’esaurimento, ma con la soddisfazione alla fine di poter dare una risposta alla domanda posta da ciascuno: “Ma voi, quindi, come ci guadagnate?”.

Mentre l’idea prende forma, ci si conosce, si mettono insieme le competenze, si mangia in maniera disordinata e, soprattutto, si lavora (dormendo pochissimo) perché alla fine del week end l’idea deve essere ben ragionata e pronta ad affrontare le domande della giuria.

Cosa ci ha offerto questa esperienza?

Di sicuro tanto divertimento e delle nuove amiche, tanti preziosissimi consigli generosamente elargiti dai coach della manifestazione (manager candidatisi su base volontaria per offrire supporto ai giovani), voglia di fare e entusiasmo contagioso che ci ha accompagnato anche nei giorni a seguire e, perché no?… ci porterà molto probabilmente a ripetere l’esperienza!

 

Commenta